IntuitionBaseadminhome
Last updated : 29th Nov 2015 Hardware entries : 395 Software entries : 665

Print options
Printable Version

IntuitionBase Lists
OS4 Commercial SW
OS4 Compatible SW
OS4 Compatible HW
OS4 SW/HW Dealers

Featured Content
Feature Articles
IRC Transcripts
Multimedia Archive
Links

Site Info
Home
About
Contact
Shop
Advertise
Search

Partner Sites
Official AOS4 Website
Official AOS4 Support Fora
Official AOS4 Docs Wiki
Amiga Future Magazine
OS4 Coding
OS4 Depot
AmiNet

New AmigaOne Systems
AmigaOne 500
-> Overview
-> Buy now!
AmigaOne X1000
-> Overview
-> Buy now!
SAM460ex
-> Overview
-> Buy now!
SAM440ep-flex
-> Overview
-> Buy now!

Used AmigaOne Systems
Introduction
Available Operating Systems
Yellow Dog Linux
FAQ
UBoot
CPU Modules
Replacing ROM
AmigaOne G3-SE
-> Overview
-> Pictures
AmigaOne XE
-> Overview
-> Pictures
-> Official Manual
Micro A1
-> Overview
-> uA1-C Specification
-> uA1-C Pictures
-> uA1-C Handbook

About AmigaOS
Introduction
Features
Screenshots
Customisation
Hints and Tips
FAQ
Install FAQ

Donations
If you appreciate this site please consider making a donation, thank you.




blank

Le ragioni del PPC

Sinossi

Il benessere economico del mercato Amiga richiede un sistema che non sia in concorrenza diretta con il mondo Wintel. Funzionando su hardware Intel si comprometterebbe l'attuabilità di OS4 mettendolo in concorrenza diretta con Windows. Gli hardware di derivazione INTEL aumentano i costi di supporto ed il ritorno finanziario per il fornitore.

Prima priorità

Una piattaforma sostitutiva per gli Amiga con chipset AGA. L' AmigaOne è stato sviluppato fuori dei confini di Amiga Inc., tuttavia è stato approvato da Amiga Inc.


Le ragioni del PPC

Le motivazioni per lo spostamento della prossima generazione di Amiga verso l'architettura PowerPC sono soprattutto economiche. Hyperion non ha le risorse necessarie per verificare e supportare X^n combinazioni di schedemadri, processori e chipsets disponibili oggi sul mercato dei prodotti x86. Con Eyetech che seleziona una configurazione di PowerPC, c'è una piattaforma di riferimento per OS4. I costi sono ridotti limitando le combinazioni di hardware. Il software può essere ottimizzato per la piattaforma di riferimento. L'esecuzione del vecchio software PPC è più facile. La scelta del PPC riduce i costi di transizione ed il tempo per l'uscita sul mercato. Il PPC fu in parte progettato da Motorola, creatore dei processori 680X0 usati negli Amiga classici. Con risorse e tempo limitati, questo è importante. Uno degli obiettivi era di fare un sistema in cui l'utente potesse far funzionare i titoli scritti in versione 68k e tutto il software scritto per le schede acceleratrici PPC. Come i Power Mac. La serie 68k di Motorola fu scelta dai progettisti originali di Amiga. I modelli successivi di CBM hanno continuato ad usare i chip 68000 e nel tempo le versioni 020/030 e 040. Per qualche ragione i processori 68008, gli 010 ed gli 012 non furono scelti. I processori 68008 erano a 8 bit, percui i motivi sono semplici da capire. Ma gli altri possono essere stati scartati per un ragionamento sul costo e sulle prestazioni. L'intero sistema è stato progettato intorno ai 68000 e ai circuiti integrati di supporto. Il software, particolamente il formato dei files, fu creato per approfittare dell'architettura delle CPU. Una delle maggiori differenze tra il 68k ed il x86 è il senso secondo cui i dati vengono allineati. Il Bit più significativo e quello meno significativo sono invertiti. Ci sono inoltre differenze su come accedono alla memoria. Nel caso dell'OS di Amiga, l'accesso alla memoria è importante. Se gli indirizzi di memoria non si allineano correttamente, è facile che il sistema locchi. Motorola, come INTEL, hanno avuto le loro motivazioni per la scelta delle caratteristiche delle loro architetture

Il canale di approvigionamento

Con Eyetech come unico fornitore di un sistema PowerPC di riferimento per l'Amiga OS4 di Hyperion, i costi di sviluppo sono limitati ad un sistema specifico, e non ad un numero di combinazioni generiche x86. Per fare funzionare OS4, dovete comprare il sistema come offerto da Eyetech. Eyetech può ridurre il costo essendo l'unico acquirente di un processo di produzione. Questo non succederebbe con un certo numero di acquirenti più piccoli che commissionano lavori più costosi. Spostandosi verso x86 si metterebbero in difficoltà Eyetech e Hyperion nel recupero delle proprie spese si ricerca e sviluppo. Eyetech e Hyperion dovrebbero scegliere una configurazione specifica x86, a partire da molte combinazioni di schedemadri/processori disponibili per x86. Eyetech non potrebbe ammortizzare le spese con la vendita di sistemi x86, poichè sono prodotti che possono essere comprati dovunque. La progettazione di una propria schedamadre sarebbe antieconomica. Un'altra questione: Sarebbe la sc madre scelta disponibile entro un anno?" I rivenditori, dal canto loro, sarebbero costretti a competere con l'industria dei PC con margini ridottissimi e dovendo dare anche supporto aggiuntivo ad OS4. Questo renderebbe la scelta poco attraente. Poiché gli utenti potrebbero sostituire i sistemi x86 con il sistema di Eyetech, ci sarebbe un certo numero di questi che si rifiuterebbe di comprare i componenti "suggeriti" esprimendo poi un giudizio negativo verso OS4 in caso di non funzionamento. Hyperion non può permettersi di assistere utenti i cui problemi derivino dalle proprie scelte hardware. I fornitori di prodotti x86 non hanno interesse a non sostenere il sistema operativo della MS. Se l'utente comprasse l'hardware suggerito ci sarebbe la possibilità che si presentassero condizioni di compatibilità. Una tendenza dell'utenza tende a tollerare le imperfezioni di Windows incolpando Amiga di qualsiasi errore, senza nessun riguardo. Se Eyetech progettasse una schedamadre x86 su misura espressamente per Amiga OS4, la rete dei commercianti sarebbe posta nella condizione di vendere un sistema che contiene, nella mente di un acquirente potenziale, gli stessi componenti generici dei prodotti che potrebbe comprare altrove, possibilmente ad un basso costo. Il cliente medio non vedrà alcuna differenza fra un AmigaOne ufficiale e un pc generico, alcuni individui potrebbero (e farebbero) insinuazioni sul fatto che Eyetech stesse cercando un premio per il prodotto dei prodotti. Ci sono persone che, aldilà di questo, si riferiscono ad AmigaOne come ad un "Teron", malgrado il fatto che la versione del Teron costa circa quattro volte il suo prezzo. Se Eyetech vendesse una schedamadre fatta su misura x86, queste persone farebbero lo stesse recriminazioni.

Il canale di vendita al dettaglio

I rivenditori sono nel commercio per realizzare un profitto dalle loro vendite. Hanno scelto i loro prodotti in vendita basandosi sul potenziale profitto realizzabile dalla vendita. L'aumento dei costi di vendita, prodotti con margini bassi ed un supporto post-vendita eccessivo non sono in conformità con gli obiettivi di alcun rivenditore. I rivenditori di computer vivono e muoiono sul filo del rasoio. Tutti i costi aumentati relativi alla vendita o al supporto di un prodotto possono eliminare i loro margini di profitto. Inoltre competono con i rivenditori on-line, alcuno dei quali vendono prodotti finali a basso prezzo o addirittura in perdita. Come per l'industria automobilistica, i soldi sono fatti vendendo prodotti di fascia alta. È più conveniente vendere un PC che può essere aggiornato proficuamente con un certo numero di opzioni a basso costo. Poiché sviluppano il sistema localmente, tutte le spese di montaggio supplementari sono compensate dai margini aumentati. A causa del supporto limitato, all'interno di OS4, per molte unità periferiche, i commercianti sono limitati nell'aumentare le vendite di componentistica con un A1. Una stampante può richiedere un pacchetto di programmi di costo supplementare, per esempio. Il supporto limitato dell'OS per schede grafiche e sonore, determina occasioni per riduzioni di costo o per margini aumentati che possono essere realizzati attraverso le sostituzioni. Poichè il successo dell'AmigaOne è direttamente collegato con il successo della vendita al dettaglio, è molto importante offrire un prodotto che non compete direttamente con l'architettura Intel. Con il PowerPC, il commerciante ha un prodotto che può essere venduto ad un prezzo indipendente dal prodotto x86. Per contro, il commerciante non compete per una vendita con ogni altro commerciante. I clienti potenziali non potendo avere un paragone vanno di negozio in negozio. Il PowerPC AmigaOne offre ai commercianti un prodotto paragonabile, che può essere venduto con un margine migliore, ai clienti più informati, mentre evita i problemi tipici di vendita al dettaglio dei prodotti per PC.

Windows

I PC utilizzano, di default, il sistema operativo Windows. Sono progettati, prodotti ed esaminati con quello in mente. Microsoft decide le specifiche, ma il fornitore è libero di adottarle nel modo che più ritiene opportuno. Il fatto che facciano funzionare Linux è un surplus. Se il sistema può essere configurato per il dual-boot, l'utente potrebbe installare Windows ed OS4. L'utente potrebbe essere tentato di caricare il sistema Windows per accedere ad un sito web, o per fare funzionare tutte quelle applicazioni internet che non fossero disponibili per OS4. Se l'utente può far funzionare un browser come Internet Explorer, che motivo c'è di comprare IBrowse? L'OS di Amiga presto patirebbe lo stesso destino di BeOS. Gli utenti lo installerebbero, ci giocherebbero, e poi rientrebbero in Windows dimenticandosi dell'OS di Amiga. Gli utenti inoltre potrebbero essere tentati dal software di Windows, per molti motivi. Gli utenti potrebbero comprare i titoli di Windows perché: possono co li dappertutto, oggi. Non dovrebbero aspettare da 6 a 18 mesi per il porting di titoli su OS4, se accade. Se un titolo tradotto diventa disponibile per OS4, prende parte alla concorrenza di prezzi con la versione per Windows. Quando diventa disponibile, la versione di Windows può essere scontata, rendendo la differenza di prezzi sensibilmente apparente. Possono giocare adesso, o attendere e se successivamente possono comprare una versione OS4, probabilmente costerà di più. Lo stesso dicasi per le applicazioni quali l'editing video, il DVD authoring, ecc. Il costo è un fattore predominante quando la gente prende le decisioni. La possibilità di avere utenti che comprano i titoli Windows rende la remunerazione per i porting ad OS4 meno attraente. Neppure con licenze a costo ridotto, i volumi di vendita possono giustificare il costo, o rendere la determinazione del prezzo al dettaglio competitiva. L'accesso in un mercato con prezzi imposti renderà ancor più difficile per le ditte di software fare porting a OS4. Unici, esclusivi titoli per OS4 con alti costi ed un volume di vendite basso rende difficile giustificare lo sforzo. I rivenditori non sono interessati a riservare spazio importante sulla mensola per tenere titoli con vendite lente, volumi bassi e alti costi. Esclusiva o meno che sia. Gli editori del software avranno difficoltà competitive per lo spazio sulla mensola in quell'ambiente. Il mercato di Amiga non sopravvivrà a meno che non si espanda. Funzionando su PowerPC, lo spettro di competere contro Windows sugli stessi hardware è eliminato.

Pirateria

Limitando l'accesso ad OS4 per mezzo di un PowerPC AmigaOne, ci saranno meno installazioni OS4 non autorizzate. Se OS4 funzionasse sull'hardware dei PC, si presenterebbero due possibilità: 1 pirateria su grande scala, con conseguente reddito perso dall'editore di OS4. Installazioni problematiche fatte con copie discutibili di OS4, che a loro volta porterebbero ad una reputazione scadente per OS4 nella comunità informatica generale. 2 Problemi di incompatibilità con le varie combinazioni hardware , per cui OS4 si prendebbe la colpa. Ciò ostacolerebbe le vendite di software nuovo per Amiga e danneggerebbe il marchio Amiga. Desiderate OS4, dovete accettare anche l'hardware. Altrimenti, le installazioni di OS4 eccederebbero ben presto le vendite di OS4 stesso.

L'esperienza dell'utente

Abbinare OS4 ad una piattaforma di riferimento avvantaggia tutti i giocatori. L'OS ed l'hardware possono essere ottimizzati per le prestazioni. A sua volta ne risulta un sistema stabile e senza problemi. Ciò permette un'esperienza positiva da parte dell'utente. Con l'hardware dei pc , sarebbe molto difficile far integrare hardware e software allo stesso livello. Ciò genererebbe un ambiente dove l'esperienza dell'utente potrebbe variare notevolmente, e questo potrebbe provocare impressioni negative per Amiga ed il suo OS4. Se l'utente ha speso un importo consistente per la sua scheda AmigaOne, si potrebbe aspettare non di meno che una esperienza positiva. Presupponendo una versione x86, un numero significativo di utenti OS4 non avrebbe un'esperienza positiva del loro x86 AmigaOne, dovuta all'acquisto, per motivi econonici, di componentistiche non suggerite. Ciò a sua volta porterebbe a problemi di supporto per Hyperion e pubblicità negativa su Internet.


Scritto da: Michael "The Terminator" Rozeboom
Tradotto da : Giusti Gianluca per Amigaplatform.com

Published: 25th March 2005
©2004-2015 IntuitionBase